Chi siamo

INTEGRATORI CULTURALI

La sordità è un deficit sensoriale che non compromette a priori le capacità cognitive, affettive, emotive, socio-relazionali di un bambino.

Per evitare che al deficit uditivo si sommi quello cognitivo si dovrebbero attivare dei canali sostitutivi, in modo che il bambino sordo non rimanga escluso dal tessuto relazionale circostante.

La possibilità del suo recupero non dipende soltanto dalla gravità del danno organico, ma anche da risposte specifiche.

La cooperativa Insieme per l’integrazione e il bilinguismo progetta e gestisce servizi socio–educativi e didattici per garantire pari opportunità a persone con difficoltà comunicative in famiglia, nella scuola e nella società.

Gestire la complessità dell’approccio comunicativo-relazionale richiede saperi altamente specializzati, capacità di muoversi con autorevolezza e chiarezza di obiettivi.

LA NOSTRA STORIA

Era il 2002 quando l’allora Presidente dell’ENS sezione provinciale di Bologna Gino Avanzo chiese ripetutamente a Susanna Moruzzi di attivarsi per fondare una cooperativa di personale specializzato per sopperire alla grave situazione in cui si trovavano gli studenti sordi del territorio che avevano sostegni inadeguati e nella scuola non esisteva la figura dell’assistente alla comunicazione; i giovani uscivano privi di una preparazione utile per il futuro inserimento lavorativo.

Purtroppo in Emilia Romagna non erano presenti corsi di formazione, pertanto alcune corsiste uscite nel 2002 dal 1° livello LIS di Bologna hanno continuato il loro percorso di studi LIS in Toscana e successivamente hanno frequentato corsi di formazione ed aggiornamento per Assistenti alla Comunicazione girando l’Italia da Cossato (Biella) a Roma, da Firenze a Mogliano Veneto…

Finalmente nel 2005 fu fondata INSIEME PER L’INTEGRAZIONE E IL BILINGUISMO.

Nel 2007 In occasione del 3° Convegno Nazionale sulla Lingua dei Segni, organizzato dall’ ENS sede centrale, che si tenne il 9,10,11 marzo a Verona, presidente e vice presidente di INSIEME portarono la loro esperienza con una relazione dal titolo “I bambini sordi stranieri nella scuola italiana: esperienze di assistenti alla comunicazione”.

Nel 2007 Gino Avanzo, in qualità di Presidente ENS Consiglio Regionale Emilia Romagna, comunica la nomina di coordinatore regionale FALICSEU al vice presidente di INSIEME Chiara Morlini.

Il 27 settembre 2008 in occasione del 1° Convegno Regionale sulla Sordità, organizzato dall’ ENS Consiglio Regionale Emilia Romagna, fu relazionata la prima esperienza di bilinguismo al nido progettata da INSIEME.

Il 14 novembre 2009 in occasione del 2° Convegno Regionale sulla Sordità “L’Assistente alla Comunicazione, Ruoli, Competenze e Funzioni”, organizzato dall’ ENS Consiglio Regionale Emilia Romagna, invitati dal Presidente Gino Avanzo, Moruzzi e Morlini di INSIEME relazionarono:

–  “L’Assistente alla Comunicazione e la disciplina ENS”
–  “Le Assistenti alla Comunicazione della cooperativa Insieme per l’integrazione ed il bilinguismo progettano…”

Nel 2011 il Presidente del Consiglio Provinciale ENS di Bologna Franca Contini formalizza la collaborazione del Presidente di INSIEME  Susanna Moruzzi con l’ENS con le funzioni di membro del Comitato Istruzione-Sezione Scuola.

Nel 2011 il Presidente della Sezione Provinciale ENS di Bologna Franca Contini delega il Presidente di INSIEME  Susanna Moruzzi a rappresentarla per la Consulta Provinciale per il superamento dell’handicap provincia di Bologna.

Nel 2012 il Presidente della Sezione Provinciale ENS di Bologna Franca Contini chiede di poter aderire all’organismo di partecipazione del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL di Bologna denominato     CUFO-SM precisando che la missione dell’ENS è l’integrazione delle persone sorde nella società, la promozione della loro crescita, autonomia e piena realizzazione umana, nominando come rappresentante il Presidente di INSIEME Susanna Moruzzi.

Da febbraio a giugno 2012 presso l’ENS Bologna la Sezione Provinciale in collaborazione con INSIEME organizzano cinque seminari aperti a genitori, insegnanti, operatori dei servizi educativi, dell’azienda USL, dei comuni, del terzo settore e del privato sociale:

–          “Bilinguismo. Una risorsa per l’integrazione”
–          “Introduzione alla conoscenza delle specificità percettive e culturali delle persone sorde”
–          “Inclusione scolastica e comunicazione”
–          “Ruoli, Competenze e Funzioni. Le figure professionali per l’integrazione”
–          “Famiglia e Sordità. Racconti di esperienze dirette”

Dopo tutti questi anni di attività, dopo aver dato risposta alle richieste di Gino Avanzo, cioè di preparare figure professionali qualitativamente formate per entrare nel mondo della scuola e dopo aver informato enti pubblici e privati, scuole, famiglie, associazioni, asl… del ruolo dell’Assistente alla Comunicazione e del suo percorso formativo,  l’equipe di INSIEME ha modificato i propri obiettivi e programmi dedicandosi costantemente in attività socio-educative, didattiche, ludico-ricreative a favore di sordi e parallelamente in attività di formazione, informazione, sensibilizzazione e pubblicazione di esperienze.

Equipe di INSIEME per l’integrazione e il bilinguismo:

Assistenti alla Comunicazione

Interpreti LIS

Interpreti LIST

Docenti LIS e LIST

Formatori

Educatori sordi e udenti

Logopedista

Infermiera professionale

Coordinatore psicopedagogico

Comitato Tecnico “GINO AVANZO: Valeria Bocchini, Ermanno Tarracchini, Susanna Moruzzi

Responsabile Sistema Gestione Qualità

Azienda con sistema di gestione per la qualità certificato da DNV-GL Det Norske Veritas ISO 9001:2015 Certificato N° 58291-2009-AQ-ITA-SINCERT

CODICE DEONTOLOGICO (PDF)

INSIEME PER L’INTEGRAZIONE E IL BILINGUISMO
Prestazioni professionali in ambiti socio-educativi-didattici a favore di sordi, sordociechi e udenti con difficoltà linguistiche e comunicative.
Ricerca e sperimentazioni innovative. Informazione, formazione e aggiornamento.

POLITICA PER QUALITA’ 2020

 

LINK

logo AIPAC

 

Share This